h vietri

  • CULTURA E TRADIZIONE VIETRESE
  • <h6>La sera amorosa ha raccolto le logge per farle salpare...</h6>
  • <h6>le case tranquille sognanti la rosa vaghezza dei poggi<br />discendono al mare in isole, in ville accanto alle chiese<br /><em>Alfonso Gatto</em></h6>

“La sera amorosa
ha raccolto le logge
per farle salpare,
le case tranquille
sognanti la rosa
vaghezza dei poggi
discendono al mare
in isole, in ville
accanto alle chiese.”

Alfonso Gatto

Alle porte della Costiera Amalfitana, c’è Vietri sul Mare, un piccolo borgo di tradizione ceramica, antica più di cinque secoli, che l’Unesco, nel 1997, ha dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La vicinanza con la Repubblica Marinara di Amalfi e l’importante influenza culturale proveniente dal Mare Nostrum, hanno contribuito ad incastonare di preziosi frammenti il grande patrimonio artistico della produzione ceramica vietrese.
L'ampio tesoro di forme e decori vietresi è pieno di motivi latini, bizantini, arabi, rinascimentali e barocchi.

L’arte ceramica documentata a Vietri sul Mare, borgo della costiera amalfitana che da secoli incanta artisti e viaggiatori è attestata già dalla fine del ‘400. Dai manufatti per la vita quotidiana fino alle cupole maiolicate e alla piastrelle di piazze, ville e dimore, questi luoghi, a metà strada tra paesaggi mozzafiato ed il mare, testimoniano la ricchezza del patrimonio culturale della ceramica vietrese ammirata in tutto il mondo.